Nella mattinata del 26 settembre 2017 il dottorando Ekutshu-Aleki Olaka-Alexis ha difeso la sua tesi intitolata De Cassiodoro psalmorum more rhetorum interprete. Quid novi, quid perenne in eius doctrina reperiatur.
 Davanti ai tre relatori, i professori Mauro Agosto, Luigi Miraglia, Morand Wirth, il candidato ha esposto il contenuto della sua tesi, nella quale ha cercato di esaminare la modalità dell’interpretazione cassiodoriana dei testi biblici, in particolare modo dei salmi.  Il nuovo dottore, dopo aver esaminato alcuni salmi, ha sottolineato l’evidente continuità tra il mondo precristiano e quello cristiano, in particolare ha mostrato come Cassiodoro ha utilizzato la retorica precristiana nell’interpretazione del Salterio. Dopo aver risposto alle domande della commissione, Olaka-Alexis è stato proclamato dottore in Lettere Cristiane e Classiche. A lui i nostri migliori auguri.
 
 

Avvisi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari ad offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze. Per saperne di più, consulta la nostra cookie policy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Galleria fotografica

collage header 5