Oggi nella cappella della Comunità Don Bosco, gli studenti e professori della FLCC, raggiunti da altri studenti delle altre facoltà, abbiamo celebrato la santa messa per commemorare Don Didier Epambale Boyata,

sacerdote della diocesi di Inongo e studente dottorando della nostra facoltà che è venuto a mancare all’inizio di questo mese di aprile al seguito di brevissimo tempo di malattia. In un clima di raccoglimento, Don Miran Sajovic, sdb e decano della FLCC, ha presieduto questa celebrazione eucaristica.


Don Didier nacque 8 luglio 1975 a Bokoro in Repubblica Democratica del Congo e è stato ordinato sacerdote il 19 settembre 2004. Nel 2008, venne a Roma conseguire gli studi presso la nostra Facoltà di Lettere Cristiane e Classiche. Alla fine di questo semestre, si preparava per discutere la tesi di dottorato che scriveva intitolato: Quomodo antiqui Deos adlocuti sint. Semina Verbi. Invece il Padrone della messe che gli aveva chiamato prima alla sua vigna, ha deciso di richiamarlo a se proprio mentre distribuiva il Pane del Cielo ai fedeli durante l’eucaristia nella solennità di San Giuseppe 19 marzo scorso al seguito a un malore. Dopo un brevissimo tempo di coma (somministrato in vista di curare la sua emorragia cerebrale), il 1° aprile la mattina, Don Didier se n’è andato alla casa del Padre.


Lo ricordiamo come un pio sacerdote e studente assiduo; nonché come una persona con un sorriso che rivela la bontà del suo cuore. Da lassù, come ti ha chiesto il Decano durante l’eucaristia, prega, o Don Didier per la nostra umile e povera facoltà.

(scritto da d. Pascal Mbote Mbote, sdb)

 

Avvisi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari ad offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze. Per saperne di più, consulta la nostra cookie policy.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Galleria fotografica

collage header 5